Medicina e Fisica Quantistica
La Fisica Quantistica indaga i fenomeni dell'infinitamente piccolo. La Medicina Quantistica come l'Omepatia, nel Cane e nel Gatto, esplora e cura un campo energetico vitale.
Medicina e Fisica Quantistica

Il concetto di vuoto (I. Newton), è stato ormai sostituito da quello di vuoto quantico rappresentato dagli spazi  presenti tra le particelle che costituiscono un atomo che è in realtà un tessuto di energia modificabile inconsciamente o consciamente.
Tutta la natura, l'uomo e l'animale, sono costituiti di energia e materia. Esiste dunque, un campo energetico non visibile e non misurabile attraverso strumentazioni. Poiché si tratta di un'energia nucleare non visibile, quella che la professoressa Giuliana Conforto chiama l'Energia Nucleare Debole.
La materia è frequenza elettromagnetica condensata, e quindi tutti i corpi emettono frequenze energetiche e possono anche riceverle. 
Tutte le cellule del corpo umano grazie al loro DNA che funziona come un trasmettitore-ricevitore sono in continua connessione elettrica e modificano sé stesse a seconda dei messaggi.

Oggi la Medicina Quantistica grazie a tecnologie basate sulla fisica quantistica (Plank-Borch) può decodificare le trasmissioni intercellulari ed effettuare una diagnosi e quindi una terapia corretta che può essere: Omeopatica, Agopunturale, Fitoterapica, ecc. a seconda il bisogno soggettivo.
Questa concezione medica, prende in esame l’essere umano non come malato, cioè come soggetto portatore di un problema di salute corporeo, ma come una unità Anima-Mente-Corpo che ha perso la sua integrità e dividendosi in entità separate sviluppa una sintomatologia “dolorosa” che gli ricorda che deve fermarsi per riconnettersi.

L'essere umano è costituito di materia ed energia, indissolubilmente legate fra loro e trasformabili una nell’altra. 
L'energia è anche vibrazione e quindi frequenza, pertanto un corpo materiale non solo possiede energia, ma può anche emettere o assorbire frequenza. 
Ogni cellula del nostro organismo, tramite il suo DNA che funziona come un trasmettitore –ricevitore, emette e può ricevere segnali frequenziali e tutte le cellule dell’organismo sono in continua e istantanea comunicazione fra di loro e si scambiano messaggi elettromagnetici con precisi effetti biologici. 
Tutto questo costituisce un sistema di autoregolazione continua, i cui dati viaggiano in continuazione tra le cellule per mantenere un equilibrio dinamico che si adatta alle modificazioni interne ed esterne e rappresenta equilibrio e salute. 

Quando insorge un disturbo nella rete elettromagnetica di controllo e quindi nel sistema di autoregolazione, può insorgere una patologia. 
La medicina quantistica studia l'aspetto energetico-elettromagnetico della fisiologia e interviene su questo piano.”
Ogni essere vivente pulsa ed ha una propria frequenza ed energia. 
Si conoscono le frequenze vitali degli occhi, dei tessuti epidermici, della bocca, ogni organo ha una sua frequenza, le cellule staminali ad esempio, sono nate per vivere a 22.000 chilo hertz. 
Se un organo non è sano perde cicli di energia e pulsa ad una frequenza inferiore rispetto alla sua. 
Il concetto di energia vitale di cui hanno parlato mistici, saggi, artisti letterati di ogni epoca e cultura, è oggi emerso nella fisica moderna, Plank scoprì i Quanti, studiò la dualità onda-particella, Einstein con la sua teoria indicò l’equivalenza tra energia e massa.
Anche Wilhelm Reich , individuò la presenza e l'influenza sulla vita materiale di particelle di energia vitale da lui chiamate Orgoni.
Possiamo affermare che la Medicina dei Quanti, oltre a scoprire la malattia consente di individuare la causa dialogando con il corpo attraverso il linguaggio frequenziale.

Grazia Foti
Naturopata

Medicina e Fisica Quantistica