Kalium Sulfuricum
Kalium Sulfuricum nel Cane e nel Gatto è indicato per le malattie del sistema venoso come la congestione portale, otiti dolorose, secrezione di muco purulento sia sulla cute sia nell'apparato respiratorio, albuminuria, disturbi reumatici.
Kalium Sulfuricum
Kalium Sulfuricum

Il Solfato di Potassio secondo le parole di Schuessler, è indicato nella terza ed ultima fase del processo infiammatorio, fase nella quale l'organismo elimina i detriti cellulari ed i cataboliti della flogosi, per attuare lo svolgimento della completa guarigione dei tessuti.
La manifestazione esteriore di questo meccanismo, è la comparsa di secrezioni viscose purulente giallastre ed abbondanti delle mucose e di desquamazioni cutanee di colore giallognolo.
I sintomi si estrinsecano innanzi tutto a carico della mucosa nasale con abbondante rinorrea purulenta e maleodorante , ma possono ugualmente comparire a carico di qualsiasi altra mucosa con le medesime caratteristiche e frequentemente accompagnati da una profonda astenia e freddolosità.
Il Solfato di Potassio trasporta l'ossigeno all'interno delle cellule, promuovendo l'attività metabolica cellulare e la disintossicazione.
Una sua carenza determina un'insufficiente utilizzo dell'ossigeno da parte dei tessuti dell'organismo, con conseguente comparsa di disturbi in ambienti chiusi ed affollati od in locali ristretti e caldi.
Tutti questi disturbi migliorano esponendosi all'aria aperta.
La sua azione sull'ossigenazione è accomunabile a quella di Ferrum Phosphoricum, che esplica i propri effetti positivi, soprattutto sul compartimento arterioso dell'apparato circolatorio, mentre il Solfato di Potassio realizza tale azione principalmente a beneficio del versante venoso. I vantaggi di una sua assunzione si concretizzano perciò soprattutto a livello del cuore e degli organi relativi al sistema portale , quali: fegato, milza, intestino tenue e colon.
Questo minerale risulta particolarmente rappresentato nel tessuto cutaneo ove lo zolfo in esso contenuto, favorisce l'eliminazione dei cataboliti tossici. Una sua carenza a questo livello provoca perciò le desquamazioni sopracitate, con formazione di squame giallastre e squame collosa. Esso risulta estremamente utile , nella ricostituzione della pelle dopo eczemi e dermatiti e nella fase di desquamazione e prurito (notturno) e nella fase di completa guarigione al termine di qualunque patologia dermatologica.

Tessuti ed Organi principalmente interessati
 Epidermide
 Mucose
 Globuli Rossi
 Sistema Nervoso
 Tessuto Muscolare
 Sale del compartimento intracellulare

Fisiologia
 Apparato Cardiovascolare: congestione portale
 Apparato Gastroenterico: disturbi intestinali, muco gastrico, stati infiammatori gastroenterici, turbe digestive con congestione epatica
 Apparato Genitale Femminile: leucorrea giallastra abbondante
 Apparato Locomotore: disturbi reumatici
 Apparato Respiratorio: asma bronchiale con espettorazione gialla, catarro nasale con secrezione giallastra abbondante, disturbi delle mucose con secrezione giallastre torpido, fame d'aria che migliora respirando aria fresca, rinorrea con secrezione filante giallastra e maleodorante, sinusite con secrezione gialla o verdastra densa
 Apparato Urinario: albuminuria 
 Cute: desquamazione cutanea con "restitutio ad integrum", desquamazione cutanea con formazione di croste giallastre, forfora, eczema eruttivo, prurito specie notturno
 Occhio: congiuntiviti purulente con secrezione oculare giallastra abbondante
 Orecchio: catarro dell'orecchio, otalgia con secrezione giallastra, rimedio d'elezione per il mal d'orecchio
 Sistema Nervoso: astenia e spossatezza.

Grazia Foti
Naturopata

Kalium Sulfuricum