Chestnut Bud
Chestnut Bud per Gatti e Cani ostinati e fermi negli stessi comportamenti e che non riescono ad assimilare nuove abitudini.
Chestnut Bud nel Gatto e Cane
Chestnut Bud nel Gatto e Cane

Cronicizzazione è il termine che ben descrive Chestnut Bud il Fiore che Bach definisce adatto a "coloro che non si avvantaggiano fino in fondo dell’osservazione e dell’esperienza, e impiegano più tempo di altri ad apprendere le lezioni della vita quotidiana"

Chestnut Bud nel Gatto e Cane che tendono a ripetere gli stessi comportamenti nonostante vengano dissuasi. Si tratta di Animali che non riescono ad assimilare nuove abitudini come smettere di urinare ripetutamente in casa, graffiare poltrone o mordere mobili, rosicchiare oggetti di plastica, tirare al guinzaglio, cani che continuano ad inseguire auto o animali, danneggiano oggetti in casa anche dopo essere stati ripetutamente richiamati a non farlo e sgridati, che non attuano cambiamenti e ricadono sempre negli stessi comportamenti.

Chestnut Bud nel Gatto e Cane

Chestnut Bud Fiore di Bach si collega con tutto ciò che riguarda l’apprendimento, in tutti i suoi possibili livelli evolutivi ed energetici. Abbinandolo a Rock Water rafforza l’apprendimento e limita i comportamenti ripetitivi

Da un punto di vista fisico Chestnut Bud nel Gatto e Cane è utile per malattie che ritornano a intervalli regolari, con aspetto di “cronicità” per Animali che urinano ripetutamente e spesso in maniera compulsiva.

Un'altro elemento che caratterizza Chestnut Bud Altro è quello di "assimilazione". E' quindi un'essenza particolarmente adatta in caso di scarsa assimilazione degli alimenti e anemia.
Inoltre quando l’Animale risponde in modo lento alle cure e il miglioramento non si verifica, Chestnut Bud può essere usato per potenziare le altre terapie.
Ricordiamo l’importanza di Chestnut Bud (Aesculus Hippocastanum) nel trattamento delle malattie congenite.

Cristina Melotti
Naturopata

Chestnut Bud nel Gatto e Cane